community | chi siamo | contattaci
registrati


Home

ALL’ALBERGHIERA IAL LA PRIMA GARA DI DIBATTITO SU TEMI DI ATTUALITÀ


Insegnare il dibattito ai ragazzi, oggi, è fondamentale. Quelli che arrivano da stampa e televisioni sono esempi poco felici, più vicini allo scontro che al confronto. Da questa riflessione è iniziato il percorso del Prof. Stefano Bertolo insieme agli allievi della Scuola Alberghiera IAL di Aviano, che ha portato, lo scorso 10 Maggio, alla prima gara di dibattito tra l´istituto e il Liceo Leopardi-Majorana di Pordenone.

A sfidarsi due squadre per l’alberghiera e due per il liceo, composte da tre oratori e due consiglieri ciascuna. Ogni oratore ha avuto cinque minuti per sostenere la sua tesi, portando argomentazioni a favore, citando fonti e ribattendo ai punti degli avversari. Il tutto di fronte al pubblico dei compagni e ad una giuria, composta da due insegnanti e dalla giornalista del Messaggero Gabriella Scrufari, coordinatrice della pagina MV-Scuola. Le squadre concorrenti si sono affrontate in due round, durante i quali sono stati discussi due temi molto attuali: "L´Italia non è un paese per giovani" e "Legittima difesa: se minacciati farsi giustizia da soli è giusto".

Sono i ragazzi dello IAL a sostenere la prima tesi, portando come argomenti la mancanza di lavoro e di certezze, la sfiducia verso la politica e la difficoltà del ricambio generazionale. La squadra del liceo ribatte: "L´Italia non sarà un paese per giovani, ma è l´unico che abbiamo e che possiamo cambiare". Dati alla mano, hanno affermato che con lo studio, l´impegno e la determinazione è possibile un futuro anche per i giovani. Il primo round del dibattito si è concluso a pari merito: la giuria ha apprezzato l´oratoria coinvolgente e la concretezza degli argomenti della squadra dell´alberghiera, e riconosciuto il corretto utilizzo di fonti autorevoli da parte degli avversari del liceo.

Le successive due squadre si sono confrontate poi sul tema della legittima difesa. Gli studenti del Leo-Major sostenendo che il diritto alla difesa deve essere sempre garantito, facendo riferimento ai recenti casi di cronaca e appellandosi alle leggi in vigore. Gli allievi dello IAL hanno ribattuto che il diritto alla vita e alla giustizia vengono prima di quello alla difesa e che, in caso di bisogno, è sempre meglio affidarsi alle forze dell´ordine, ricordando i pericoli legati alla liberalizzazione del possesso d´armi. Questa volta la giuria è stata concorde ad assegnare la vittoria alla squadra del Leopardi-Majorana, che ha saputo difendere meglio la propria tesi, mentre i concorrenti dello IAL sono stati penalizzati dall´eccesso di emotività che li ha portati fuori tema.

Il risultato finale, quindi, è di 2 a 1 per il Liceo. Ma la prima gara di dibattito è stata un successo per tutti: i ragazzi di entrambe le scuole hanno partecipato con impegno ed entusiasmo, riuscendo a riaffermare il valore del linguaggio come strumento primario per risolvere i conflitti.

GUARDA IL VIDEO DEL DIBATTITO:


GUARDA SU FACEBOOK LE FOTO DEL DIBATTITO

 
Home
Chi siamo
Community
Contattaci
A scuola di...
Cucina
Pasticceria
Sala
Bar
Speciali
Ricette
Cerca Ricetta
Chiedi allo Chef
Menù del weekend
Ricette dei Corsi
Corsi e Iscrizioni
Corsi in aula
Corsi per adulti
Dopo la 3a media
Lavoro
Trovare lavoro
Offerte di lavoro
Giovani qualificati