Alberghiera.it

Frittatina allo sclopėt

di: RicFriulan

Ingredienti per 4 persone

Procedimento

1. Mondate lo scalogno, lavatelo e tritatelo finemente.

2. Pulite lo sclopėt, sciacquatelo, tagliatelo a listarelle e cucinatelo per 10 minuti in una padella con l’olio, metā dello scalogno tritato e 1⁄2 bicchiere di acqua tiepida.

3. Rompete le uova in una ciotola, aggiungete sale, pepe, il formaggio grattugiato e sbattete energicamente con la forchetta per alcuni minuti.

4. Aggiungete lo sclopėt e il latte, che manterrā morbida la frittatina, e mescolate bene gli ingredienti

5. Sciogliete il burro in una padella antiaderente, versatevi 2 mestoli di composto allo sclopėt, cuocete a fuoco vivace per 3 minuti. Staccate i bordi della frittatina con una paletta, rivoltatela e cuocetela per altri 3 minuti. Continuate cosė fino a esaurire l’amalgama. Tenete le frittatine al caldo.

6. Pulite gli asparagi, eliminate la parte non commestibile del gambo e tagliateli a rondelline sottili.

7. In una padella mettete dell’olio, lo scalogno rimasto e fate soffriggere per 5 minuti. Aggiungete gli asparagi e proseguite la cottura per altri 5 minuti, facendo attenzione a mantenere le verdure croccanti.

8. Al momento di servire, distribuite al centro di ogni piatto 2 cucchiai di asparagi, adagiatevi sopra una frittatina e portate in tavola.

Note / consigli

Le frittatine consistenti, simili alle omelettes, erano giā conosciute dai romani: sono infatti citate da Apicio come patina versatilis. E le frittatine (a Trieste con il termine fritaia si definiscono perō in genere le uova strapazzate) sono davvero una soluzione versatile, sia nella versione salata sia nella versione dolce (palacinche).

Caratteristiche

Tempo di preparazione 60 minuti
Portata uova ; 
Origine Italia
Stagionalità primavera 
Tipo di preparazione in padella