Alberghiera.it

Petuccia e ricotta

di: RicFriulan

Ingredienti per 4 persone

Procedimento

1. Pulite, lavate e asciugate le foglioline di rucola. Lavate e tritate finemente l’erba cipollina. Tagliate a fettine la petuccia.

2. Mettete la ricotta in una ciotola, salate, pepate e mescolate delicatamente con un cucchiaio di legno. Con l’aiuto di un cucchiaino formate delle palline di ricotta delle dimensioni di una noce. Spargete l’erba cipollina tritata su un piatto piano e rotolatevi sopra le palline di ricotta. Appoggiatele su un piatto foderato con un foglio di alluminio, coprite con pellicola e lasciate riposare in frigo per mezz’ora.

3. Al momento di servire, adagiate la rucola in un piatto di portata e distribuitevi sopra le fette di petuccia e le palline di ricotta aromatizzata.

Note / consigli

Il tocco inconsueto di sapore è dato dalla petuccia. La peta (di Andreis o Barcis) o pitina (della Val Tramontina) o petuccia (di Claut) è un insaccato affumicato tipico della zona montana del Pordenonese: costituiva, soprattutto per i cacciatori, un metodo sicuro per conservare la carne di selvaggina.

Caratteristiche

Tempo di preparazione 30 minuti
Portata antipasti e piatti d'apertura ; 
Origine Italia
Stagionalità autunno inverno 
Tipo di preparazione crudo