Alberghiera.it

Tagliatelle allo zafferano, con salame fresco, fave e pomodorini

di: iglescorelli

Ingredienti per 4 persone

Procedimento

1. Sgusciare le fave (devono essere giovani e molto fresche), rimuovere anche la pellicina che ricopre ciascun seme e sbollentarle per un paio di minuti immergendole con un colino in acqua salata. Tenere da parte in caldo.

2. Rosolare la cipolla tagliata a julienne in pochissimo olio. In un'altra padella rosolare il salame sbriciolato grossolanamente a fiamma molto vivace, eliminando di tanto in tanto il grasso che si scioglie. Quando il salame č ben scottato e sgrassato aggiungerlo alla cipolla e cuocere per qualche minuto a fiamma viva. Sfumare con il vino bianco e lasciarlo evaporare.

3. Sbollentare molto brevemente i pomodorini, privarli della buccia esterna, tagliarli in quattro ed eliminare i semi e l'acqua di vegetazione.

4. Scaldare un cucchiaio d'olio in un'altra padella, unirvi l'aglio in camicia e friggervi brevemente i pomodori.

5. Intanto cuocere le tagliatelle in abbondante acqua salata.

6. Unire i pomodori alla salsiccia, aggiungere le fave, scolare le tagliatelle e saltarle velocemente con il condimento.

7. Disporre le tagliatelle al centro dei piatti di servizio, aggiungere l'intingolo rimasto sul fondo della padella e insaporire con il formaggio di fossa grattugiato.

Caratteristiche

Tempo di preparazione 40 minuti
Portata piatti asciutti ; 
Origine Italia
Stagionalità primavera 
Tipo di preparazione Bollito/lessato  padella