Alberghiera.it

Tortino di orzo perlato con ragł di rane e porri al vino bianco

di: iglescorelli

Ingredienti per 4 persone

Procedimento

1. Preparazione del tortino e del ragł: In una casseruola fare bollire l'orzo perlato in acqua salata. A cottura ultimata scolarlo e raffreddarlo in acqua fredda.

2. Scaldare l'olio in una padella e rosolarvi le cosce di rana, aggiungere i porri, precedentemente tagliati a julienne e il rosmarino. Cuocere per ca. 10 minuti.

3. Spolpare le cosce di rana e tritarle grossolanamente insieme ai porri. Correggere di sale e pepe e far riposare in caldo. Condire l'orzo perlato con un cucch. di olio, il sale, il pepe e 2 cucch. di fecola. Formare dei tortini di ca. 8 cm. di diametro, spessi circa 2 cm. e cuocerli in padella antiaderente per ca. 4 min. per lato.

4. In un'altra padella saltare velocemente il fegato grasso precedentemente tagliato a cubetti. salare e pepare e conservare in caldo.

5. Sgranare la melograna.

6. Preparazione della salsa: Far ridurre il vino bianco della metą. aggiungere lo scalogno tritato, il coriandolo schiacciato, la crema di latte, il mirto e lo zenzero, far cuocere per 5 min. Passare il tutto ad un colino fine e conservare in caldo.

7. Sistemare un tortino al centro di ciascun piatto di servizio. Usando una pinza da gelato formare una palla di ragł di rane e posarlo al centro di ciascun tortino. Velare una parte del piatto con la salsa e guarnire l'altra parte con la dadolata di fegato grasso. Decorare con una coroncina di chicchi di melograna.

Caratteristiche

Tempo di preparazione 40 minuti
Portata piatti asciutti ; 
Origine Italia
Stagionalità primavera estate 
Tipo di preparazione padella